[STRESS e mal di schiena: come eliminarli entrambi e godersi un po’ la vita imparando a respirare con il diaframma]

By | maggio 10, 2017

Parliamo ancora una volta STRESS e di respirazione, e in particolare modo del legame che lo STRESS ha con il MAL DI SCHIENA.

E per spiegare come mai la respirazione e lo stress c’ entrino con il mal di schiena, dobbiamo chiamare in causa ancora una volta il diaframma.

Il diaframma, è il nostro principale muscolo respiratorio, che ha origine al centro del petto, a livello del processo xifoideo dello sterno, e che va ad inserirsi sulla schiena, tra la fine della zona dorsale e l’ inizio della zona lombare.

Se il diaframma è contratto, rigido, retratto, avrà ad influenzare la zona della schiena, dove si inserisce, quindi a metà del dorso e parte bassa, zona lombare.

Inizialmente avvertirai solo un dolorino fastidioso, un malessere, un appesantimento, ma a lungo andare, se la situazione non migliora, se non si toglie rigidità a questa zona, si corre il rischio di incorrere in problematiche ben già gravi.

In primis troviamo l’ ernia, per proseguire con problematiche di sciatica, pubalgia, ecc.

E perché il muscolo diaframma si irrigidisce?

Eccoci che ritroviamo al titolo di questo articolo, e cioè lo STRESS!

Lo STRESS è purtroppo uno dei ‘mali’ più comuni ai nostri giorni.

Sempre più spesso si sente nominare questo ‘oscuro demone’ che ci rende tesi, ansiosi, e negativi.

E lo STRESS arriva perché facciamo una vita sempre più frenetica, schiavi dell’ orologio, degli impegni, degli appuntamenti, del traffico, e di qualsiasi altro elemento che nella nostra vita ci faccia agitare e vivere in continuo stato di tensione.

E lo STRESS, e soprattutto le conseguenze negative che può portare, lo conosce bene Alessandro, protagonista del mio 10° capitolo del mio libro ‘5 MINUTI AL GIORNO’.

Nel libro ti spiego molto bene la storia di Alessandro, imprenditore stressato, che è arrivato da me per un continuo dolore alla schiena e alla spalla.

Quello che ho fatto con Alessandro è stato capire l’origine dei suoi dolori alla schiena e una volta individuata la causa agire su di essa.

E la causa, in questo caso, era proprio un diaframma che praticamente non si muoveva più, e che, sempre più contratto, andava ad irrigidire la schiena e a caricare di tensioni e iper lavoro la muscolatura di collo e spalle.

Nel libro ti racconto come in poche sedute Alessandro sia tornato a stare bene, sia a livello fisico, ma anche a livello mentale, capendo, finalmente, l’importanza del suo tempo e il valore che è giusto dare a famiglia, amici e proprie passioni.

Ora Alessandro non ha più alcun dolore, e il mal di schiena si fa sentire solo quando si incazza con qualche cliente, ma sa benissimo come fare e, grazie alla respirazione diaframmatica, torna in poco tempo a star bene.

Se vuoi conoscere i dettagli di questa, e di altre 14 storie (compresa la MIA STORIA PERSONALE..) non ti resta che richiedere la tua copia del libro di Wonder Katia, e scoprire in cosa consiste il mio metodo, quali esercizi consiglio, come farli e come trovare la soluzione anche ai tuoi problemi.

Richiedilo adesso per tornare a goderti la vita come Alessandro!

http://yourpersonaltrainer.it/libro-wonder-katia/

A presto,

katia

ps. Il mio libro lo trovi anche su Amazon, digitando Katia Vaccari nella ricerca.

Katia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *