[VIA LA CELLULITE CON 5 RIMEDI CHE MOLTI SOTTOVALUTANO E CHE PUOI APPLICARE SIN DA SUBITO]

By | giugno 17, 2016

Ed eccomi qui a parlare di uno dei problemi che più assilla e tortura le donne…

e parlo di tutte le donne nessuna esclusa, di qualsiasi età, peso o conformazione fisica (a parte quelle rare fortunate che chissà perché hanno fatto un patto con il diavolo e che son l’invidia delle restanti).

feminism-295245_1280

Che tu sia magra, grassa, alta, bassa, mora, bionda, simpatica, antipatica… quando ti guardi allo specchio alla mattina appena svegliata, o quando vai per comprarti un costume, per la famigerata prova in spiaggia, dove cade il tuo sguardo?

 

Ora: se mi rispondi sul colore del costume o sui capelli arruffati, ti faccio i miei complimenti, perché invece il 99% delle donne, posa il suo occhio attento e critico sull’inestetismo più diffuso e più temuto da sempre…

ebbene si… parliamo proprio di CELLULITE

ma che cos’è la cellulite?

Sul web si possono leggere informazioni di ogni genere che creano solamente molta confusione nella testa di tutti. Alcune notizie sono reali, ma altre sono davvero delle scemenze.

Quindi, iniziamo con il fare un po’ di chiarezza:

la cellulite è una disfunzione del derma, quindi un’alterazione del tessuto connettivo.

In pratica abbiamo l’aumento delle cellule adipose con stasi di liquidi negli spazi intercellulari.

Le donne (sempre le più fortunate noi..) sono le più colpite con circa il 95% dei casi.

A livello medico alcuni la definiscono una vera e propria malattia, tanto che è stato fatto nel 1996 dall’ INSEE (l’INSTAT francese) il più ampio studio sull’argomento e i dati emersi sono stati che le percentuali sulle cause sono:

  • 54% eserizio fisico non adeguato o mancato
  • 44% stress e stati infiammatori
  • 48% disordini nutrizionali
  • 64% disturbi della microcircolazione
  • 40% alterazioni del sistema linfatico

Come potete ben comprendere, le cause sono per lo più interne…quindi…a mio avviso (e qui voglio sottolineare che è solo un mio parere) le creme e i trattamenti estetici a poco servono, se non a farvi sembrare più liscia e con la pelle più distesa per qualche settimana, ma è solo un’ illusione, perché poi inevitabilmente, finito il ciclo di trattamenti, il problema si ripresenta e tutto torna come prima.

Essendo la CAUSA interna, bisogna quindi e intervenire lavorare dall’interno.

E come fare?

Escludendo la predisposizione genetica (lì c’è poco da fare: così siamo e così rimaniamo) possiamo lavorare su tutti gli altri fattori, che possono peggiorare la situazione in chi è predisposto, oppure essere determinanti nella comparsa del fenomeno stesso.

Quindi possiamo intervenire favorendo la circolazione, favorendo il funzionamento del sistema linfatico, riequilibrando i fattori ormonali, riequilibrando l’alimentazione e riducendo gli stati infiammatori.

Quindi l’ unica cosa che puoi veramente fare e che veramente ti può aiutare è cambiare alcune delle tue abitudini di vita, prestando attenzione a piccoli gesti quotidiani a cui nemmeno pensi, che ti sembrano stupidi, ma che ti possono davvero far combattere ad armi pari contro il tuo nemico numero uno!

Sto parlando di 5 gesti, attenzioni, abitudini, chiamale come vuoi, che dovresti adottare sin da subito, senza aspettare domani, senza rimandare!

Iniziamo!

Punto Numero 1: RESPIRA

woman-570883_1920

So che respirare sembra ovvio e scontato, ma respirare correttamente non è poi così automatico!

La respirazione di cui parlo è quella diaframmatica, quella di pancia insomma, quella che fanno in modo naturale i bambini, ma che poi, per lo stress che siamo costretti a vivere tutti i giorni (sin da piccoli..) perdiamo.

Respirare correttamente significa ossigenare il nostro corpo, i nostri tessuti.

Se non respiriamo bene, se il nostro respiro è affannato, corto, ecc il nostro corpo reagisce con una riduzione dell’afflusso di sangue versoi muscoli periferici, provocando affaticamento negli arti inferiori (guarda caso zona di maggior accumulo della cellulite!) e superiori. Questo affaticamento è dovuto ad un ridotto apporto di ossigeno

E quindi, se una delle cause della CELLULITE è lo scarso microcircolo… iniziamo innanzitutto ad ossigenare il nostro corpo per aumentarne la circolazione periferica.

Punto Numero 2: CORREGGI LA TUA POSTURA

feet-404674_1920

Molti di voi, non ci hanno mai nemmeno pensato un secondo…

Ma la pianta dei nostri piedi non dovrebbe essere piatta, ma fatta ad arco. Dovremmo avere la cosiddetta ‘volta plantare’.

La funzione di questa conformazione di cui madre natura ci ha forniti, è di favorire il ritorno venoso e linfatico.

Cosa significa? Significa che ad ogni passo che facciamo questo arco spinge sangue e linfa verso il cuore e quindi favorendone la circolazione.

Molti, causa posture, traumi a caviglie e ginocchia, sport ecc, perdono la volta plantare e quindi occorre per forza ripristinarla tramite esercizi posturali e di allungamento adeguati e mirati!

La prima cosa che intanto potete fare (specie se state molto in piedi e magari sui tacchi..) è di allungare la muscolatura posteriore della gamba, meglio se in globalità utilizzando una Squadra Mezieres (trovi video sul mio canale YouTube).

Punto Numero 3: SCEGLI LA GIUSTA ATTIVITA’ FISICA

allenamento-funzionale3

L’ ideale a mio avviso è il Circuit Training, o allenamento a circuito.

In questo modo si vanno ad alternare le stimolazioni dei vari gruppi muscolari, evitando quindi di sovraccaricarli e di produrre acido l’attico.

Una delle cause infatti, se ricordate, è lo stato infiammatorio. Se pratica sport a ad alto impatto, quindi che crea un forte stress al corpo, quest’ultimo reagirà producendo ormoni per stabilizzare l’infiammazione in atto. Se l’infiammazione è di tanto in tanto non c’è problema (esempio se andate a camminare 8 ore in montagna una volta al mese), ma se l’attività fisica che praticate abitualmente è ad alto impatto (sia sul cuore che a livello muscolare) questo porterà quasi inevitabilmente ad aumentare e peggiorare la vostra amata cellulite.

Fare sport è quindi di fondamentale importanza nel nostra lotta, ma fatelo nel giusto modo e nella giusta dose, rispettando le modalità di allenamento e i recuperi adeguati (no quindi a far sport tutti i santi giorni! Il nostro corpo ha anche bisogno di recupero per stare bene!)

Punto Numero 4: DORMI A SUFFICIENZA

quotes-933816_1920

Quando non dormiamo siamo più irritabili, più stressati e questo non fa bene al nostro corpo e tantomeno alla nostra condizione di ‘cellulitose’.

Uno dei fattori che aumentano la cellulite è infatti l’infiammazione.

Quando siamo stanchi, il nostro corpo è in allarme, è sotto stress e questo provoca infiammazione interna e produzione di cortisolo (ormone dello stress). La conseguenza maggiore dell’ aumento del cortisolo è l’accumulo di grasso localizzato e l’accumulo di grasso porta ad un aumento della cellulite e della ritenzione.

E’ proprio come la ‘catena di San Antonio, inneschi un fattore e a catena si innescano tutti gli altri!

Punto Numero 5: CORREGGI LE TUE ABITUDINI ALIMENTARI

Forse di queste avrai già sentito parlare, ce ne sono davvero tante, e a star dietro a tutto si diventa sceme.

Io vi do alcuni spunti che a mio avviso sono i più importanti, e cioè:

landscape-790644_1280

  • bere molta acqua: perché? Il nostro corpo non è ‘intelligente come la nostra testa’ quindi, che siamo in pieno centro città, in cima ad un ghiacciaio o in mezzo al deserto, lui si comporta allo stesso modo. Quindi se noi non diamo sufficiente quantità di acqua al nostro corpo, lui immaginerà di essere in mezzo ad un deserto, dove l’acqua scarseggia e cosa farà quindi? Essendo in pericolo (vi ricordo che non si vive a lungo senza acqua e il nostro corpo lo sa bene..) attiva meccanismi di allerta, e trattiene più liquidi possibili (la famosa ritenzione idrica). Se invece noi beviamo acqua (almeno 2 litri al giorno!) è come se dicessimo al nostro corpo ‘sta sereno, rilassati, che tanto di acqua ce n’è, ne puoi anche eliminare un pochina facendo pipì o sudando un po’..’ Capito?? Quindi bevete please!
  • Diminuisci il consumo di zuccheri semplici: il carbo – idrato è ‘carbonio – idratato’ che quindi ha bisogno di acqua per essere assimilato. Quindi..non ci vuole un genio a capirlo che più carboidrati semplici ingerisco e più acqua mi servirà e quindi ne tratterò di più (sempre la nostra amica ritenzione..)
  • Limita l’uso di sale: anch’esso aumenta la ritenzione di liquidi peggiorando la cellulite


Spero di esservi stata utile!

Queste sono solo degli spunti utili, che possono essere attuati sin da subito, senza dover stravolgere nulla e che vanno bene un po’ per tutte.

Per quanto riguarda l’attività fisica, se non sapete a chi rivolgervi, affidatevi a persone competenti che sanno quali sono i vostri ‘problemi’ e che lavorano in modo mirato per migliorarli..non che per loro ego personale vi propinano allenamenti strong da guerriera amazzone!

La cura del particolare è ciò che a fa la differenza, noi a Studio Personal consideriamo ogni cliente come UNICO e in quanto tale ha bisogno di un programma PERSONALIZZATO!

************************************************************************************************************************

  • Hai provato di tutto e la CELLULITE rimane?
  • Non sai a chi affidarti per avere un CORRETTO PROGRAMMA di allenamento?
  • Ti hanno propinato prodotti, massaggi, creme senza nessun risultato?
  • Hai capito che l’attività fisica è importante,ma non tempo per andare in palestra, o bimbi piccoli,
    impegni famigliari o lavorativi ti impediscono di andarci?

Ho la SOLUZIONE CHE FA PER TE!

Si chiama LINEA LAZY, ed è un PROGRAMMA PERSONALIZZATO di allenamento e alimentazione, senza andare in palestra e senza metterti a dieta, dai un occhiata qui:

http://www.linealazy.com/metodo-linea-lazy

Ti costruirò il tuo programma da seguire ovunque vuoi, che ti farà raggiungere in poco tempo i risultati e il corpo che vuoi!

 

************************************************************************************************************************

One thought on “[VIA LA CELLULITE CON 5 RIMEDI CHE MOLTI SOTTOVALUTANO E CHE PUOI APPLICARE SIN DA SUBITO]

  1. psicologos torrejon ardoz

    Me ha encantado vuestro post y me ha sabido a poco pero ya sabeis lo que dice el dicho “si lo bueno es breve es dos veces bueno”. Me gustara volver a leeros de nuevo.
    Saludos

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *