[FORMICOLIO e DOLORE a gomito e mano? Anche Emma ne SOFFRIVA: scopri come ha evitato infiltrazioni e operazione con qualche semplice esercizio]

By | novembre 13, 2016

[Lavori in ufficio e utilizzo molto il mouse o la tastiera? Ecco cosa fare per evitare infiammazioni e dolore a braccio e mano!]

Laptop and woman with pain in hand

Sempre più persone lavorano al pc o comunque ci rimangono per parecchie ore al giorno.

Se poi ci aggiungiamo l’utilizzo di tablet e telefono, facciamo Bingo.

Anche tu, se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente ti senti chiamato in causa, perché ti ritrovi parecchio tempo seduto in scrivania a pigiare sui tasti di una tastiera, e nel tuo tempo libero, tieni per ore in mano il tuo cellulare o il tuo tablet, svagandoti e girovagando sul web.

E magari hai iniziato a sentire delle tensioni a livello cervicale, collo, braccia, mano. Hai iniziato a sentire ogni tanto del formicolio alle dita o al braccio o del dolore al polso e gomito.

Bene, prima che la situazione peggiori, lascia che ti racconti la storia di Emma e di come è riuscita ad evitare infiltrazioni al gomito e un già programmato intervento chirurgico al polso.

Emma mi chiamò a maggio, dopo aver visto qualche mio video di stretching su YouTube, dicendomi che da qualche tempo aveva sempre dolore e formicolio al braccio destro. Inoltre da qualche settimana aveva meno forza, meno presa e le capitava che le cose le cadessero di mano.

Inoltre, dopo giornate particolarmente stressanti, alla sera, oltre al dolore al braccio, si aggiungeva un persistente mal di testa, che le partiva dall zona del trapezio e collo e le saliva fino alle tempie, costringendola ad andare a letto molto presto la sera o a impbottirsi di medicinali.

Emma era già stata da diversi specialisti, e tutti le avevano detto che molto propabilmente aveva un’infiammazione al gomito, tipo quella dei tennisti (gomito del tennista) e che anche a livello della mano la situazione non era rosea. E tutti le avevano cosigliato infiltrazioni e farmaci per il dolore e probabile operazione chirurgica se la situazione non fosse migliorata.

tunnel_carpaleFortunatamente Emma, parlando con una sua amica, ha avuto il mio numero e mi ha chiamata.

La ricevo e mi faccio raccontare un po’ di lei e di come sia nato il suo problema.

Emma fa la segretaria, lavora otto, nove ore al giorno al pc, e il mouse che ha non è proprio dei migliori..

Per non parlare della posizione di monitor e tastiera, sicuramente troppo alti rispetto alla sua sedia e alla sua altezza.

Emma lavora distante da casa, a circa 40′ di strada,e quindi nelle pause pranzo no fa a tempo ad andare a casa, mangia qualcosa veloce e si ferma in ditta. E dato che il tempo fa sempre fatica a passare, sta circa un’ ora a giocare a Candy Crush sul telefonino.

Emma mi dice che mi ha chiamata perché vorrebbe evitare di fare infiltrazioni o prendere farmaci, non li prende mai, e spesso le danno effetti collaterali cutanei di rossore alla pelle e prurito.

Per prima cosa le spiego che le problematiche che ha derivano da un accorciamento muscolare dell’intera catena muscolare delle braccia, e cioè da un accorciamento dei muscoli di collo, trapezio, braccio, avambraccio e mano.

La tranquillizzo, dicendole che moltissime persone sono nella sua condizione e che hanno migliorato quasi sempre in modo definito i loro problemi, lavorando con esercizi di riallungo muscolare.

Le tensioni che sente,i formicolii, sono dovuti a compressione, schiacciamento dei nervi che irradiano il braccio, garantendone sensibilità e movimento.

Se la muscolatura è accorciata, corta, retratta, questi nervi vengono schiacciati e di conseguenza si perde sensibilità, arrivano i formicolii e la perdita di forza.

E la muscolatura si accorcia perché assumiamo tutto il giorno, o gran parte delle ore della nostra giornata, della posizioni sbagliate, in chiusura, come quella che abbiamo quando stiamo seduti al pc o teniamo in mano un telefonino.

Faccio quindi un test ad Emma per vedere quanto sia accorciata la sua muscolatura e quanto sia il suo grado di tensione e dolore.

E le consiglio subito alcuni esercizi per riallungare la muscolatura di braccio, avambraccio e mano.

E questi esercizi li puoi fare anche tu, da casa, alleviando così dolori e fastidi, guardali in questo video.

Basta che segui le indicazioni che ti do in questo video e li esegui per 3/5 minuti al giorno con regolarità.

I benefici sono praticamente immediati e duraturi.

Emma grazie a questi semplici esercizi è riuscita ad evitare le cure che le avevano dato, e cosa più importante ha evitato una probabile e quasi certa operazione.

Inoltre Emma ha riacquistato forza, non sente più formicolii e il mal di testa è solo un brutto ricordo passato.

Ora Emma, dato che non ha più dolori, ha deciso anche di rimettersi in forma, e grazie al mio programma HOME FITNESS riesce ad allenarsi a casa alla sera, anche se è tardi o alla mattina presto prima di andare a lavoro.

E nel suo programma, dato che è personalizzato, ho inserito degli esercizi specifici che le facciano allungare la muscolatura che utilizza maggiormente durante il girono, evitando così ricadute e possibili fastidi.

Hai mai provato a valutare il tuo grado di flessibilità e mobilità?

Lo sai che una scarsa mobilità molto probabilmente ti porterà a breve ad avere DOLORI, tensioni e anche problematiche più serie come ERNIE, SCIATICA o ARTROSI?

Scarica subito il test e il video GRATUITI che ho preparato per te cliccando a questo link:

http://yourpersonaltrainer.it/test-posturale-gratuito

A presto

katia

 

 

Non aspettare ancora! Inizia oggi stesso a prenderti cura del tuo corpo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *