[Stretching dopo la corsa e dopo l’ allenamento: ecco i 3 esercizi migliori da fare]

By | ottobre 11, 2017

Fare STRETCHING dopo aver corso o dopo essersi allenati è fondamentale, sia per non avere dolori il giorno successivo, sia per mantenere la muscolatura flessibile e mobile, evitando così problematiche anche gravi come artrosi o ernia.

Ci sono davvero moltissimi esercizi di stretching che puoi fare, e in questo video te ne faccio vedere 3 che probabilmente avrai già visto, ma che rivisitati e impostato secondo anche i principi posturali ti daranno grandi benefici.

Il primo è lo stretching del quadricipite.

Appoggiati ad una parete, afferra un piede e fletti la coscia. Ora tenendo le ginocchia vicine , fletti leggermente l gamba d’ appoggio.

Il mio consiglio SPECIALE è quello di portare leggermente la gamba all’ indietro. In questo modo andrai ad allungare sia il quadricipite che lo possa, spesso responsabile di diverse problematiche all’ anca e alla schiena lombare.

Esegui questo esercizio per almeno 60” per gamba.

Il secondo esercizio che ti consiglio, è lo stretching del polpaccio.

Appoggiati quindi ad una parete con entrambe le mani. Porta la punta del piede destro in appoggio alla parete e fletti il ginocchio destro. Ora distendi la gamba sinistra dietro, tenendola ben  tesa.E’ importante che i due piedi siano paralleli tra loro, ad una larghezza di spalle. Ora spingi il tallone della gamba sinistra verso il basso, come se volessi spingere con forza verso il basso. In questo modo avrai ancor più beneficio sulla muscolatura del polpaccio. Rilassa le spalle e non forzare sulle braccia.

Rimani in questa posizione per 60” per gamba.

Il terzo esercizio serve a mettere tutto in globalità, andando ad allungare l’ intera catena muscolare posteriore, responsabile spesso di problematiche di ernia e protrusioni.

Divarica le gambe a larghezza spalle, fletti leggermente le ginocchi a scendi con la schiena in avanti in modo rilassato, lasciando la testa a penzoloni.

Appoggia il palmo delle mani a terra e senza staccarle cerca di distendere le gambe il più possibile. Sentirai tensione a livello della gamba posteriormente, dove più ne avrai necessità.

Rimani in questa posizione per almeno 60”.

Esegui questi esercizi alla fine di ogni tuo allenamento, quando utilizzo le gambe che nel caso della corsa o dell’ allenamento funzionale.

Lo stretching è davvero fondamentale per preservare il tuo corpo, la tua muscolatura e le tue articolazioni al meglio.

E noi a Studi0 Personal lo sappiamo bene, per questo dedichiamo alla fine di ogni sessione di allenamento, del tempo per l’ allungamento mirato per ogni tipologia di cliente ed eventuale problematica.

Vieni a trovarci per una consulenza gratuita. Prenotala scrivendo a info@yourpersonaltrainer.it

A presto

 

katia

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *