Pancetta, colite, gastrite e mal di schiena: sai cos’hanno in comune questi disturbi frequenti?

di | 2021-03-12

Pancetta, colite, gastrite e mal di schiena sono disturbi parecchio frequenti perché sono tipiche reazioni psicosomatiche a uno dei flagelli più diffusi del nostro secolo. Certo, parlo naturalmente dello stress e di tutti i suoi effetti collaterali tra cui appunto coliti nervose, gastrite, tensioni e mal di schiena. Meno immediato ti sarà credere che anche la tanto odiata pancetta è in realtà un effetto collaterale dello stress, in moltissimi casi.

Se da tempo sogni di perdere qualche chilo e ridurre il giro vita ma DIETA e ATTIVITÀ FISICA non sono state sufficienti per perdere la fastidiosa PANCETTA, quel gonfiore, quella ciccia che si accumula attorno all’ombelico e che fa così fatica ad andar via… allora dovresti cominciare a prendere seriamente in considerazione l’altra componente importante che devi tenere in considerazione a cui finora difficilmente hai dato peso..

Sto parlando di RESPIRAZIONE DIAFRAMMATICA.

‘Ma come? Per togliere la pancia bisogna respirare?’ 

Anzi ti dirò di più, non solo per togliere la pancetta ma anche molto spesso per liberarti da colite, gastrite e mal di schiena!

Proprio così!

E te lo spiego in questo video:

Da cosa dipendono pancetta, colite, gastrite e mal di schiena

La pancetta, la colite, la gastrite a anche il mal di schiena spesso non dipendono tanto da alimentazione e attività fisica, ma dalla situazione di stress che accumuliamo, dallo stato di tensione in cui viviamo abitualmente (il famoso stress di cui parlavamo all’inizio), dai mille impegni da fare, e quindi dalla nostra RESPIRAZIONE.

pancetta gastrite mal di schiena

Perché il DIAFRAMMA è il nostro principale muscolo respiratorio, e si trova guarda caso ‘appoggiato’ proprio sui nostri organi interni, e quindi su intestino, stomaco, pancreas e fegato.

Quando utilizziamo correttamente il diaframma, questo dovrebbe scendere e salire, andando a svolgere una funzione di ‘massaggiatore naturale’ dei nostri organi interni.

Quando invece il diaframma si blocca, per stress, tensione, vita frenetica, ecc., si blocca, e si blocca in basso, andando a schiacciare, a comprimere i poveri ragni interni che vi si trovano sotto.

E quindi intestino, stomaco in particolare modo, si trovano a svolgere le loro funzioni in situazione compressa e schiacciata, rispetto alla normalità.

diaframma-e-legame-con-organi-interniE funzionando male cosa accade?

Andiamo male e poco in bagno, ci sentiamo con la pancia gonfia, e cominciamo a lamentare fastidi come COLITE, GASTRITE, REFLUSSO ecc.

E infatti se ci pensi, quante volte hai sentito dire:

‘Soffro di COLITE, ma ormai è cronica, mi viene infatti nei cambi di stagione o quando sono sotto stress..’

E hai mai pensato alla spiegazione scientifica di questa cosa?

Ecco, te l’ho data io in questo articolo.

Quindi se anche tu come molte altre persone (non pensare, sono molte più di quelle che pensi) ti sei ritrovato in questa situazione, il rimedio è molto semplice e attuabile sin da subito, e cioè IMPARARE a RESPIRARE con il DIAFRAMMA!

Ci son parecchi miei video e tutorial in cui ti spiego come fare.

Per spiegartelo in modo semplice, devi seguire questi semplici passaggi:

  • mettiti sdraiato a terra a gambe flesse e schiena rilassata
  • inspira con il naso facendo in modo che l’aria entri ma non si fermi a livello del torace, ma prosegua fino alla pancia, come se dovessi gonfiare un palloncino
  • il torce quindi non si deve muovere, ma devi sentire che è solo la pancia che si muove
  • fa attenzione a non spingere in fuori la pancia utilizzando gli addominali! Così non stai respirando con il diaframma!
  • ora espira in modo rilassato, da bocca aperta
  • aspetta 2” e ripeti un nuovo ciclo respiratorioschermata-2016-12-24-alle-18-43-56
  • ripeti per almeno una ventina di volte al giorno, soprattutto alla sera

E ogni volta che puoi esegui questo tipo di respirazione, per riabituare il corpo a utilizzare ‘la
pancia’ per respirare.

Vedrai che oltre che da un punto di vista estetico ti sentirai molto più rilassato, positivo e con molte più energie.

Se poi vuoi fare un lavoro fatto veramente bene allora la cosa ottimale è iniziare un percorso combinato di allenamento + stretching + respirazione diaframmatica. Proprio perché so quanto è importante questa combinazione di elementi ho creato un esclusivo percorso di allenamento che puoi seguire da casa, senza attrezzi e anche poco spazio a disposizione.

Vieni a trovare me e il mio team nel mio centro di personal training “Studio Personal” di Thiene

Oppure scrivi a: info@yourpersonaltrainer.it

Prova GRATIS il mio Metodo di allenamento con i 7 video GRATUITI “In Forma con Wonder Katia”!

Sono 7 Video che ho creato per farti provare i miei esercizi e conoscere tante preziose informazioni per rimetterti in forma!

Clicca qui per riceverli subito GRATIS: http://bit.ly/InFormaConWonderKatia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *